top of page
Post in evidenza

TITOLARE EFFETTIVO

Se siete una società di capitali sicuramente avete ricevuto una comunicazione da parte della Camera di Commercio territorialmente competente nella quale si parla di OBBLIGO DI COMUNICAZIONE DEL TITOLARE EFFETTIVO -----> ENTRO la data del 11 DICEMBRE 2023.


Vediamo quindi brevemente cosa significa Titolare Effettivo e chi è, o chi sono, i titolari effettivi di una società.



COSA SIGNIFICA TITOLARE EFFETTIVO E CHE COSA E’ IL REGISTRO ‘TE’?


Il registro TITOLARE EFFETTIVO consiste in un vero e proprio registro pubblico nel quale sono inserite informazioni sulla titolarità delle aziende con il fine ultimo di contrastare l’antiriciclaggio di denaro sporco e il finanziamento del terrorismo (CFT) a livello transazionale.

Il titolare effettivo delle imprese è la persona fisica o sono le persone fisiche a cui è riconducibile la proprietà diretta o indiretta della stessa impresa, in base a quanto disposto dal decreto antiriciclaggio, ovvero chi possiede la titolarità di una partecipazione superiore al 25% del capitale, anche per il tramite di società controllate, società fiduciarie o per interposta persona.

Qualora dall’esame dell’assetto proprietario non si riesca ad individuare in maniera univoca la persona fisica o le persone fisiche cui è attribuibile la proprietà diretta o indiretta dell’ente, viene disposto che il titolare effettivo coincida con la persona fisica o le persone fisiche cui, in ultima istanza, è attribuibile il controllo della società in forza di determinati presupposti.

Titolare effettivo delle società: chi è?
Rete dei titolari di una società

PERIODICITA'

Le informazioni relative alla titolarità effettiva dovranno essere comunicate OGNI ANNO attraverso il modulo T(itolare) E(ffettivo) al Registro delle imprese della Camera di Commercio territorialmente competente, in via telematica ed in esenzione da imposta di bollo, ai fini dell’iscrizione e conservazione dei dati.


Tale comunicazione del modulo TE costituirà, quindi, un adempimento aggiuntivo per le imprese, a cadenza annuale. La prima scadenza per la comunicazione dei dati sulla titolarità effettiva è fissata all’11 dicembre p.v. mentre, a regime, il termine scadrà entro trenta giorni dalle eventuali variazioni intervenute.


Ogni 12 mesi sarà obbligatorio confermare i dati comunicati in prima istanza o quelli contenuti nell’ultima variazione effettuata.

Modalità e termini della comunicazione

A chi si rivolge

Società di capitali e Trust sono OBBLIGATI

Professionisti/Ditte individuali Non obbligati

Persone Fisiche Non obbligati

Associazioni non riconosciute Non obbligati

Sono quindi escluse dalla nuova comunicazione le società personali, tra cui si segnala, in particolare, la società semplice alla quale viene di fatto garantita una maggior tutela in termini di riservatezza, e le ditte individuali (anche familiari)

Come si fa

La comunicazione del titolare effettivo all’ufficio del registro delle imprese della Camera di commercio territorialmente competente, va effettuata:

- dai soggetti a cui è attribuita la rappresentanza e l’amministrazione delle persone giuridiche private,

- dal fiduciario di trust o di istituti giuridici affini,

compilando un modulo online del Registro Imprese ed inviando il tutto telematicamente con firma digitale, previo versamento di €. 30,00 per diritti di segreteria


SANZIONI PER OMESSA COMUNICAZIONE

sanzioni  omissione titolare effettivo
Sanzioni in caso di Omessa Presentazione e riduzioni entro 60 GG

E LA PRIVACY DEI TITOLARI EFFETTIVI?

Per la consultazione del registro nazionale, sarà necessaria una registrazione che sarà concessa solo per specifici adempimenti antiriciclaggio e darà la possibilità di opposizione motivata da parte degli interessati.



26 OTTOBRE 2023

Dott.ssa Laura Diana


(fonti: Il Sole24Ore)

Commentaires


Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
bottom of page